Skip to content
Close
Hit enter to search or ESC to close

Palermo con TiNoleggio: un viaggio on the road per la Sicilia

Palermo con TiNoleggio: un viaggio on the road per la Sicilia.

Palermo con TiNoleggio:

Ed eccomi di nuovo qui, a raccontarvi della mia cara Sicilia, del mio viaggio in un sogno, quel sogno che faccio ogni giorno da quando sono nata esplorando la mia amata terra.

Palermo è una città che mi sta molto a cuore, pur non essendo la mia città natale,  mi ha sempre affascinato, stupendomi ogni qual volta mettevo piede nella città arabo-normanna che emoziona per la sua unicità popoli di tutto il mondo.

Il palermitano è una parte di Sicilia che amo particolarmente, sopratutto per il mare.

Quando mi è stato proposto di raccontare questa parte di Sicilia on the road con TiNoleggio ed un video maker d’eccezione, Denis Strickner, il mio cuore si è riempito di gioia.

Viaggiare in Sicilia:

La gioia che caratterizza i miei viaggi in Sicilia, una felicità così diversa dagli altri viaggi, così autentica, così materna.

Sapete benissimo che amo follemente la mia terra, ed amo raccontarla nel modo più semplice ed vero che conosco: scoprendola pian piano, passo per passo, strada per strada, panorama per panorama, e per farlo ho sempre scelto il viaggio on the road.

Raccontare una parte di Sicilia che mi appartiene diciamo per adozione, è stata una delle esperienze più belle fatte nella mia terra.

Mi sono sentita siciliana al 100% senza alcuna specifica appartenenza, semplicemente cittadina della mia terra.

Ed in fondo è quello che sono. La Sicilia per me non ha città,  è unica nella sua bellezza e diversità.

Alla scoperta di Palermo:

Palermo è stata una sfida con me stessa, una sfida con le mie capacità di raccontare nel miglior modo questo territorio sicuramente a me molto familiare, anche se non proprio mio, come quello catanese.

Ma io amo le sfide ed ho amato raccontare Palermo e dintorni perchè mi sono stupita ed emozionata come magari non sarei riuscita dalle mie parti.

E sono stata felice di stupire ed emozionare chi siciliano non è…

Grazie a TiNoleggio siamo partiti per un itinerario di tre giorni  e abbiamo percorso la costa nord ovest di Palermo, e ci siamo divertiti un mondo.

Ma chi è TiNoleggio?

TiNoleggio è un servizio di raccolta e comparazione di tariffe di veicoli a noleggio: agevola la ricerca ed il risparmio per noleggi auto in Italia ed in ogni altra parte del mondo.

Un servizio fresco ed innovativo, che ha il grande vantaggio di avere con il cliente un approccio familiare ed un interlocutore italiano pronto sempre a risolvere qualsiasi tipo di problema.

Itinerario di Viaggio #ontheroad con TiNoleggio

Viaggiare in auto è il miglior modo di godere della Sicilia, lun’isola così diversa e piena di scorci da scoprire a pochi km di distanza, lo dico da sempre, e sempre lo ribadirò.

La sicilia è un’isola, se pur grandicella, ma lo è.

E merita di essere scoperta on the road come tutte le isole.

Il vantaggio di affittare una macchina in Sicilia con TiNoleggio, direttamente all’aeroporto, è davvero grande.

Il viaggio in auto ti permette di viaggiare con estrema comodità e godere di ogni angolo di questa meravigliosa isola.

Da Partinico alle Madonie passando per Palermo.

Il nostro itinerario, insolito, e per questo bellissimo, parte dall’entroterra di Partinico passando per luoghi meravigliosi e famosi in tutto il mondo come Mondello, Palermo e Cefalù, per poi dalla costa scoprire le montagne delle Madonie percorrendo strade e paesini di montagna che mai avremmo potuto vedere senza la nostra fedele auto.

Nello specifico la nostra vettura è anche ecologica, un ibrido toyota che ci ha permesso di esplorare l’isola in modo ecologico e silenzioso.

Ho voluto creare per il tour con TiNoleggio quest’insolito itinerario , dove oltre la città di Palermo, dalla quale non si parte ma si raggiunge per poi ripartire, ed oltre le principali e famosissime ormai tappe siciliane, ho voluto aggiungere dei luoghi abbastanza inediti che secondo me sono imperdibili e rendono il vostro viaggio unico.

Avere un auto durante il tuo viaggio in Sicilia è essenziale per scoprire luoghi inediti e un pò sperduti, ma che valgono sicuramente i km percorsi.

Mentre aspettiamo il fighissimo video  del tour on the road realizzato da Denis Strickner vi racconto qui il nostro diario di viaggio.

Spero che possa diventare un ottimo spunto per il vostro viaggio in Sicilia.

E non dimenticate di noleggiare la vostra auto con TiNoleggio!

Day 0: Aeroporto  di Palermo ed arrivo a Partinico

Al nostro arrivo in tarda serata all’aeroporto di Palermo non ci sono problemi, ci consegnano con velocità la nostra macchina e siamo pronti e carichi per il viaggio!

La prima sera ho deciso di pernottare in un posto da sogno, giusto per iniziare bene, il Baglio della Luna a Partinico, punto strategico per ripartire l’indomani mattina alla scoperta dei territori vicini.

Day 1: Terrasini, Isola delle Femmie, Mondello

E dopo una ricca colazione ed un giretto per il bellissimo baglio, dove abbiamo dormito splendidamente, eccoci in macchina pronti per la nostra avventura.

Ha inizio uno speciale on the road che ci porta come prima tappa a Terrasini un paesino a 30 km da Palermo che si affaccia sul meraviglioso Golfo di Castellammare, la costa  di terrassini che è un vero e proprio patrimonio naturalistico: nei pressi del paesino infatti si estende la Riserva di Capo Rama.

E dopo aver goduto dei meravigliosi paesaggi ed incredibili dirupi sul mare, passiamo per l’isola delle femmine , isolotto dalle tante ed affascinanti leggende, e poi ci dirigiamo per la pausa pranzo ed un pomeriggio di mare verso la famosissima  Mondello.

Nel cammino era inevitabile imbattersi nei fantastici scorci che la Sicilia offre, come Sferracavallo e  la torre di Cinisi

Luogi incantevoli che senza la nostra macchina non avremmo potuto scoprire.

Ed eccoci finalmente a Mondello la famosa e super frequentata zona balneare di Palermo, dal mare incredibilmente azzurro  a soli pochissimi km dalla città, praticamente un paradiso a due passi dalla città!

Si pranza, rigorosamente pesce in riva al mare, si fa un bagno e si riparte!

Che meraviglia la vita in Sicilia vero?

Dopo una giornata di avventure percorrendo la costa finalmente arriviamo in serata nella mondana Palermo, dove ci aspetta una serata davvero speciale.

Ci dirigiamo subito nel nostro hotel in zona centralissima, ai 4 Canti, il Quintocanto Hotel & Spa , uno degli hotel più belli di Palermo.

I 4 Canti sono dei monumenti dalla particolarità e storia incredibile, detti anche teatro del sole, formano una piazza ottagonale all’incrocio dei due principali assi viari di Palermo: la via Maqueda e il Cassaro, oggi Via Vittorio Emanuele (antica via di origine fenicia, collegante l’acropoli e il Palazzo dei Normanni al mare)

Pensate che durante le ore del giorno almeno una delle quinte architettoniche è illuminata dal sole.

Un hotel dalla posizione strategica e dallo spettacolo unico.

E Quando si dice stanza con vista.. pensate che la mia stanza ha una vista niente di meno che sulla bellissima Cupola della chiesa di San Giuseppe.

Una rinfrescata in hotel e non vediamo l’ora di uscire per godere di quella famosa vita notturna palermitana, scendiamo e siamo subito nel fulcro della città, ma la luce è troppo bella per non fare un salto al mare.

La serata non poteva certo iniziare senza aver fatto un aperitivo con un buon inzolia, famoso vino siciliano, al porto di Palermo, al tramonto!

E si continua a mangiare e bere, come da brava siciliana con la cena, una di quelle che non dimentichi perchè la location ti porta all’improvviso indietro nel tempo.

Abbiamo scelto di cenare ad Osteria Ballarò, che consiglio personalmente, location suggestiva ( cenerete infatti tra colonne del 440) e cibo buonissimo e di alta qualità.

Una cena chic ci voleva, domani ci dedicheremo solo allo street food palermitano.

Dopo cena è d’obbligo un giro per le vie del quartiere Ballarò… la nightlife è un altro importante punto di forza di questa città e non potete assolutamente perdervela.

Day 2: Palermo e Monreale

La nostra seconda giornata è interamente dedicata a Palermo ed a Monreale.

Un’immersione totale nei sapori, nei colori, suoni ed odori di questa città veramente unica al mondo.

Palermo è Sicilia allo stato puro, e se ve lo dice una siciliana potete crederci.

Palermo a differenza delle altre città conserva ancora quell’atmosfera che si respirava un tempo in Sicilia.

È folclore, è cultura e soprattutto storia.

Un tripudio di barocco, un’influenza arabo-normanna che ha inevitabilmente segnato questa città.

Palermo conserva un fascino unico al mondo  che la contraddistingue.

Palermo è anche cibo di strada.

Prerogativa del viaggio in questa città.

La mattina l’abbiamo dedicata infatti ai famosi Mercati Vucciria, Ballaró e Mercato del Capo, dove oltre che faro shopping di sapori si può anche gustare dell buon cibo di strada.

Tappa obbligatoria per assaporare il cibo tipico oltre ai mercati è Enzo u Vastiddaru e l’ Antica focacceria di San Francesco: cucina popolare palermitana in una location davvero suggestiva: la piazzetta sulla chiesa di San Francesco d’Assisi.

E con la pancia piena adesso ci godiamo le meraviglie barocche di Palermo, tra le più importanti da non perdere: Piazza Pretoria, Teatro Massimo, la Cattedrale di Palermo, Teatro Politeama, la Chiesa di San Domenico, la Chiesa di San Cataldo.

Monreale:

Il pomeriggio ci spostiamo invece nella vicina Monreale, un piccolo borgo a soli 5km dalla città, alle pendici del Monte Caputo a 310 m sul livello del mare, una tappa imperdibile.

Qui i re normanni si ritiravano per riposare dalle fatiche della guerra e dal governo della Sicilia.

Monreale possiede una delle meraviglie del mondo: pensate che la Cattedrale arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale nel 2015 sono state dichiarate Patrimonio dell’umanità dall’Unesco.

La Meravigliosa chiesa completamente ricoperta di mosaici bizantini, mosaicinche creano l’illusione di trovarsi in un luogo paradisiaco, toglie letteralmente il fiato.

In questo tipico borgo siciliano sono anche presenti piccoli laboratori di mosaici, un’antica tradizione ancora oggi mantenuta dalle più antiche famiglie.

E dopo un tripudio di bellezza ed arte ci spostiamo verso la costa est, dove ci aspetta un’altra importante bellezza della mia Sicilia, la natura.

Arriviamo in tarda sera a Gratteri una chicca di questo tour, un borgo antico immerso nella natura del Parco delle Madonie.

Le Madonie sono una breve dorsale montuosa posta nella parte settentrionale della Sicilia, ad ovest dei Monti Nebrodi.

Le Madonie comprendono le vette più alte della Sicilia dopo l’Etna.

Ho scelto di passare la nostra ultima notte di viaggio qui per includere nell’itinerario anche natura ed archeologia.

Ho scelto inoltre le Madonie anche per la loro vicinanza a Cefalù, altra tappa da non perdere.

Day 3: Gratteri e Cefalù

Ed eccoci arrivati al terzo ed ultimo giorno del nostro itinerario di viaggio on the road per Palermo e dintorni.

La terza notte è stata sicuramente la più suggestiva.

Ho scelto di dormire infatti in un’antica dimora a Gratteri, un luogo mistico ispirato alle dimore dei frati.

Dimora dei frati fa parte di Wundergarten Sicily, un progetto di vita ed ospitalità che merita di essere condiviso.

Un luogo dove il tempo si ferma. E si è fermato anche per noi che abbiamo letteralmente perso la cognizione del tempo e dello spazio, godendo del silenzio immenso di questo paesino, quasi fantasma.

Uno di quei posti che ti fanno sentire a casa anche in viaggio.

Uno di quei posti dove dormi coccolato, e dove fai colazione con prodotti tipici ed interamente fatti in casa. Prodotti a km meno di zero.

Uno di quei posti che amo follemente.

La cura per i dettagli è incredibile e l’accoglienza non è da meno.

Ho amato questo posto e ve lo consiglio davvero, sopratutto se amate il trekking e le escursioni in montagna.

Anche i paesini vicini a Gratteri sono assolutamente da vedere, vi consiglio Scillato, Isnello, Gangi, Caltavuturo, Castelbuono.

Insomma di posti da vedere in Sicilia ce ne sono davvero tantissimi, e spostandovi con una macchina comoda e sicura non avrete di certo problemi.

Dopo una mattina in giro per il caratteristico paesino ed un’escursione tra i boschi, ci imbattiamo anche in siti archeologici ed antiche rovine.

E con il cuore felice e leggero ci spostiamo finalmente a Cefalú, a solo mezz’oretta di strada dalle Madonie, solo 70 km da Palermo.

Cefalú è la perla di questa costa, un luogo che amo particolarmente e che ogni estate metto in cima ai miei weekend al mare.

Il mare sulla costa di cefalù è stupendo, ma anche quello dove si affaccia il paese non è da meno.

Cefalù fa parte de I borghi più belli d’Italia.

E come vi dicevo il Duomo incastonato sulla Rocca, che rende il paesaggio unico e molto riconoscibile.

Fa parte inoltre insieme alla Cattedrale di Monreale del Patrimonio dell’Umanità.

Cefalù:

Vi consiglio di fare un bagno con vista sul paese, magari gustando un arancino, o un’ arancina.

Chiamatela come volete ma è pur sempre una goduria incredibile.

Con il cuore leggero  e con un bel pò di nostalgia salutiamo anche Cefalú per tornare a casa.

Il viaggio intrapreso è stato ricco, insolito e splendido.

È stata un’avventura indimenticabile, e spero di avervi trasmesso almeno un pò delle emozioni vissute.

La Sicilia è così, ti lascia  a fine di un viaggio un sentimento contrastante: felicità mista a nostalgia, ad emozioni sognanti.

Ringrazio nuovamente TiNoleggio per questa opportunità di far conoscere la mia Sicilia tramite un viaggio on the road, e naturalmente Denis per avermi sopportato, supportato, e aver passato questi piacevolissimi giorni insieme.

Spero di essere riuscita a trasmettervi il mio grande amore per la Sicilia.

Ma adesso fate le valigie, affittate una macchina all’aeroporto e partite!

Un viaggio in macchina è un viaggio che ti segna e ti fa crescere 100 volte di più.

Un viaggio in Sicilia in macchina è un viaggio che non dimenticherai.

Un ringraziamento speciale a Sicilia Convention Bureau per la scelta delle strutture in Sicilia.

Alla prossima avventura!

Con amore, Giada

Ti è piaciuto l’articolo?

Leggi della mia bella Sicilia anche qui le spiagge più belle della Sicilia.

Facebook Comments

Commenta con il tuo account Facebook

commenti