Skip to content
Close
Hit enter to search or ESC to close

Libreria Acqua Alta a Venezia: tra libri storie e magia

Libreria Acqua Alta: tra i posti più magici a Venezia c’è lei.

Libreria Acqua Alta: tra i posti più magici a Venezia c’è lei.

Camminare sul mondo, sui libri.
Una libreria meravigliosa a Venezia ed vecchi ricordi che tornano a far sognare…

“C’è qualcosa di magico nell’antico, nel vissuto, nel rovinato, calpestato, nel distrutto.      Che sia una vita, che sia un libro. Più una vita è distrutta, più è viva.
Piú intemperie hanno visto, piú sono li, forti, immobili.
E resteranno li fermi, anime come libri, a farsi calpestare ed emozionare all’infinito…”

Queste sono le parole che mi sono venute in mente appena sono entrata in questo luogo incredibile.

Una delle librerie più belle al mondo, libreria acqua alta fu creata nel 2004 dal geniale Luigi Frizzo che ha racchiuso l’essenza di Venezia in questo luogo.

Pile infinite di libri, che per me è come se fossero vite, e storie, immaginate quante righe scritte e lette nei secoli…

Tutto questo per me è incredibile, tutti quei libri ammassati per anni, immobili.

Libri che ormai stanno perdendo importanza nell’era digitale, ma che resteranno per me i veri tesori del mondo, e rappresenteranno per sempre l’uomo e la sua storia.

Ho un amore di vecchia data per i libri, non sono una grande lettrice, prima lo ero, e ne ero davvero affascinata, poi con la scuola, l’università, ed ora il lavoro ho perso quella sana abitudine di leggere.

Quando arriva la sera, mi mettevo a letto e non importava cosa, non importava se fosse un grande classico o un romanzo frivolo, l’importante era staccare dal mondo per qualche ora, leggere e proiettarsi in un altro mondo.

Leggendo riuscivo a trasformare scritte nero su bianco in mondi reali, ed era bellissimo.

Adesso è tutto più veloce, frenetico, non c’è mai tempo, cerchiamo di fare mille cose e purtroppo abbiamo dei doveri diversi da quando eravamo studenti, così lasciamo per ultime le nostre piccole vecchie abitudini.

Oggi comunque non rinuncio a staccare dalla realtà e sognare, ma lo faccio con altri mezzi, il web, le fotografie, i racconti di viaggi, un bel film…

Ma resta il fatto che leggere un libro è un emozione non paragonabile.

E poi a me affascina anche il libro stesso, ne ho la casa piena, lo trovo un oggetto bellissimo.

Sarà che sono cresciuta ammirando i tantissimi libri nello studio di mio nonno, e quando mi imbattevo dal vivo o in tv in una libreria immensa, sapete di quelle in legno vecchie piene e un pò impolverate.

Io le guardavo con stupore, e con ammirazione pensando a tutte quelle anime che hanno scritto qualcosa e lasciato un segno indelebile nella storia.

Così quando ho saputo dell’esistenza di questo posto mi sono ripromessa di andare appena ne avrei avuto l’occasione.

Lo scorso ottobre ho avuto la fortuna di passare dalla città dei sogni per qualche ora, quelle poche ore prima di prendere l’aereo, ore che ho dedicato a questo luogo, che da adesso sarà tappa fissa tutte le volte che tornerò a Venezia.

La Libreria Acqua alta è non solo un luogo pieno di magia, ma un posto incredibile dove perdersi, comprare qualche vecchio libro, aprire la mente e, perchè no, scattare foto uniche.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments

Commenta con il tuo account Facebook

commenti

Categorized: Italy