Skip to content
Close
Hit enter to search or ESC to close

Cambiare ma rimanendo sempre se stessi

Cambiare, ma rimanendo sempre se stessi.

Cambiare ma rimanendo sempre se stessi.

Cadere, cadere per poi rinascere.

Cambiare colore, anima, ad ogni stagione.

Mi sento un pó come le stagioni io in fin dei conti… ed i miei colori cambiano da stagione in stagione.

Stagione intesa come periodo, come stagione di vita.

Quelle che cambiano con il tempo, quelle che mi portano a cambiare, quelle che mi portano a guardare la vecchia me in lontananza, come fossero passati secoli non anni.

Ma capita spesso di sentirmi dire che in realtà  sono sempre la stessa.

Essere se stessi, sperimentando.

Mi dicono che quella immagine è sempre la mia, quei fotogrammi lì sono sempre i miei, e mi riconoscereste ad ‘’occhi chiusi’’.

Che felicità quando sento questa cosa.

Credo che ognuno di noi sia stato creato non per essere qualcuno, ma per fare qualcosa.

Qualcosa che lasci un segno anche ad una persona sola.

Qualcosa che lo porta ad essere unico, diverso dagli altri, ma simile a tutti.

Oggi sono grata. Sono grata di vivere  come ho sempre desiderato di vivere.

E non potrei desiderare di meglio.

Cambiare ogni giorno, sperimentarmi, sapere di essere oggi qui, domani lì, dopodomani chissà.

Non sapere a volte, non programmare il futuro, ma sognarlo.

Cambiare ma rimanendo sempre se stessi.

Ecco il mio sogno è proprio questo: essere riconoscibile nel cambiamento, nell’evoluzione.

Essere sempre me stessa, ma mai la stessa.

Che noia sarebbe no?

Vivo tra le radici e le ali.

La contraddizione non è sempre negativa sapete.

Libertà è anche saper scegliere quando restare.

Negli anni son cresciuta ed è cresciuto con me anche un amore importante, quello della vita, che tengo stretta, e malgrado la vita cambi all’improvviso, malgrado poi si cresca, si cambi, l’amore è rimasto quello del primo giorno.

Tengo stretta a me l’energie positive, il passato.

Da quello non mi stacco mai.

Ho costruito, ho sofferto, vissuto.

Ho vissuto due vite mi piace pensare, quella della speranza, e quella della consapevolezza.

Così come nella vita, cerco di mettere amore in quello che faccio, in quello che vedo, in quello che amo.

In quello che desidero trasmettervi, in quello che mi emoziona.

Quando viaggio, quando esploro, e vi racconto qualcosa a mio modo, io sono felice, e ciò che mi rende più felice è che voi apprezzate quello che faccio.

Ma per me è del tutto naturale.

Non è studiato, non è pensato, non è programmato.

Sono me stessa e basta.

Lo faccio e a volte male, ma lo faccio con il cuore.

Con quell’emozione eterna della prima volta.

E si sono tremendamente imperfetta, ma va bene così.

Mi stanno succedendo delle belle cose ultimamente e sono grata, e voglio condividerle con voi.

Questa primavera sarà speciale.

Trasmettere emozioni

E se riesco davvero a trasmettere senza volerlo un qualcosa di bello, un qualcosa che faccia sognare anche voi, io mi sento rinata. Appagata, orgogliosa, ma sopratutto felice.

Cambiate quindi, sperimentate, non restate sempre gli stessi.

Seguite il vostro istinto.

Rinascere, ogni giorno, in ogni luogo.

Cambiare ma rimanendo sempre se stessi.

Benvenuta Primavera, quella dell’anima.

Sognatrice per sempre.

Love, Giada

Facebook Comments

Commenta con il tuo account Facebook

commenti

Categorized: lifestyle